COLLA, CARTA E CUCITURE
Carte decorate e legature flessibili tratte da modelli storici - CCC0519
Torino, 18/19 maggio 2019
Cristina Balbiano d'AramengoPaola Fagnola
245 EUR materiale incluso
PRENOTA QUESTO CORSO

Accedi per prenotare il corso
 
 
RegistratiRegistrati
Recupera le credenziali di accessoRecupera le credenziali di accesso


Due giornate dedicate alle carte decorate e alla legatura alla veneziana, per conoscere facendo come venivano prodotte queste carte e come venivano usate per rivestire i libri delle edizioni antiche, con tecniche che possono essere riprodotte artigianalmente anche ai giorni nostri.
 
Le carte decorate alla colla sono utilizzate in legatoria da più di 400 anni. Inizialmente diffuse in Italia, Francia e soprattutto Germania, venivano fatte dai legatori stessi con la stella colla di amido di riso che usavano nelle rilegature, divennero molto popolari nel XVIII-XIX secolo e sono tuttora create e diffuse in Europa, Stati Uniti ecc. sia come carte decorate che come tecnica artistica, ad esempio per creare illustrazioni.
 
La legatura alla veneziana, conosciuta tradizionalmente anche come "alla rustica", era molto in uso a Venezia nel XVIII secolo ed apprezzata per la sua semplicità, leggerezza ed economicità.
Esistono moltissimi esempi di queste legature, a volte con una semplice striscia in carta monocromatica incollata in corrispondenza del dorso per nascondere i supporti di cucitura, e con deliziose etichette per il titolo, spesso manoscritte; in alcuni casi si trovano legature ricoperte con carte decorate a colori vivaci, che proteggono e abbelliscono la copertina: carte marmorizzate, dominotées, o alla colla.
 
Programma
Nella prima parte del corso verranno realizzate carte alla colla secondo modelli storici (pattern, ricette, materiali) e sarà possibile sperimentare con alternative moderne e materiali di facile reperimento. Creeremo carte spruzzate, spugnate, utilizzando rulli decorativi o creando pattern decorativi con punte di vario genere. Verrà illustrata la ricetta tradizionale di preparazione della colla così come le possibili varianti con materiali di consumo odierni.
 
Le carte realizzate verranno usate nella seconda parte del corso per realizzare le legature alla veneziana: i fascicoli, tradizionalmente cuciti su sottili nervi in pelle allumata, vengono allestiti su spaghi fini o su nastro di ramie (entrambi meno spessi ed ingombranti della pelle), le cui estremità vengono poi allacciate e fissate direttamente alla copertina.
Questa è costituita da un semplice rettangolo in cartoncino di cotone morbido, che tradizionalmente ha i risvolti sui quattro lati (testa, piede e tagli anteriori) semplicemente ripiegati all'interno, ai quali vengono incollate le controguardie.
Sarà anche possibile realizzare un piccolo modello della struttura realizzata, per mantenerne traccia come riferimento futuro.
 
A chi si rivolge
Il corso è per appassionati e professionisti di carta e di libri: calligrafi, illustratori, origamisti ma anche studenti, ricercatori e professionisti che si occupino di studiare e conservare i beni librari: conservatori, bibliotecari, librai antiquari, storici del libro, restauratori e studenti di queste discipline.
Non servono conoscenze pregresse: solo voglia di sperimentare.
 

Legatoria e Restauro - Percorsi del libro